Skip to: Site menu | Main content

Industria

VETRO BOROSILICATO PY

Borosilicato

Il vetro borosilicato viene utilizzato in tutte quelle applicazioni dove c'è necessita di osservare qualcosa senza venirne in contatto o come protezione, quindi per spie visive a bassa pressione e vetri di protezione per macchinari. Data la sua elevata resistenza termica, (circa 490°C) trova impiego anche su stufe a gas, caldaie murali, forni elettrici per pizza, ecc... Il vetro borosilicato viene fornito in lastre o dischi della dimensione richiesta dal cliente.

Caratteristiche tecniche

• T max: 490°C (punta massima momentanea)
• T lavoro: 230°C
• ∆ T max: 130°C

Proprietà fisiche

• Peso specifico, g/cm3: 2,23
• Indice di rifrazione nd: 1,474
• Coefficiente di dilatazione termica:
32,5 x 10-7x K-1
• Modulo di Young, Kg/mm2: 6400
• Coefficiente di Poisson: 0,20
• Durezza Knoop, KHN 100: 418
• Carico di rottura alla flessione alternata (25°C), N/mm2: 49 (pari a Kg/mm2: 4,9)

Spessore

2,75 mm ±0,3 mm

3,3 mm ±0,3 mm

5 mm ±0,2 mm

6,5 mm ±0,2 mm

9 mm ±0,3 mm

11 mm ±0,3 mm

15 mm ±0,3 mm

20 mm ±0,3 mm

Altri spessori a richiesta



Borosilicato

Resistenza all'urto / impatto

La resistenza all'urto o all'impatto del vetro borosilicato dipende dalle condizioni di montaggio, dalle dimensioni, dalla forma e dallo spessore della lastra, dal tipo di sollecitazione meccanica nonchè da altri parametri. Pertanto le indicazioni sulla resistenza vanno verificate caso per caso, a seconda delle specifiche richieste e delle situazioni concrete che si presentano.